Adesivi Amazon e WhatsApp per vaccinati. Vere mucche

Aggiornato 29/05/2021, h 13:39

COVID 19 Adesivi Vaccinati Decalcomanie in vinile da Graphical Warehouse – Cerchi 2,5 cm (100 pezzi)

“Dettagli prodotto:
“Disponibile su Amazon.it a partire dal : 22 gennaio 2021
“Produttore : Graphical Warehouse
“ASIN : B08S1WQKTX
“Riferimento produttore : GWH-C19VPCK-DC-101
“Descrizione prodotto:
“COVID 19 confezioni di adesivi vaccinati – Adesivi in vinile da Graphical Warehouse – cerchi da 2,5 cm – vari motivi disponibili. Confezioni di adesivi vaccinati per indicare quali dipendenti hanno ricevuto il vaccino. Scegli un design o ottieni un mix di tutti! Il vinile adesivo si attacca facilmente e tiene forte, ma si rimuove senza lasciare residui sui vestiti.”
Li trovi qui (l’articolo è visbile, ma non è più disponibile all’ultimo controllo del 29/05/2021, h 13:39):

…mentre qui trovi l’elenco generale di tutti gli adesivi per vaccinati (ampio assortimento, ancora disponibili al 29/05/2021, h 13:39):

Uno dei tanti adesivi per vaccinati in versione inglese su Amazon
Uno dei tanti adesivi per vaccinati in versione inglese su Amazon

Su WhatsApp sono arrivati gli adesivi per chi si vaccina: cosa sono e come averli

 

La piattaforma di messaggistica istantanea ha annunciato in queste ore l’arrivo di un nuovo set di sticker pensato per comunicare facilmente ai propri contatti la propria fiducia nei confronti di questa potente difesa contro la diffusione della pandemia. Ecco come scaricarli e utilizzarli nelle conversazioni.
Leggi qui la notizia:

Tutti etichettati

Anche quest’altra piattaforma vende adesivi sui vaccini:

Ogni vera mucca lo sa

“Occhi che luccicano. Sorriso stampato dietro la mascherina, ben tirata su.
“Sono emozionati.
“Non vedono l’ora di dirtelo di aver ricevuto la grazia. Non vedono l’ora di chiedertelo se sei dei loro.
“Per loro è una missione. Vogliono indagare. Vogliono capire se anche tu sei stato “battezzato”, sei sei entrato nella razza eletta.
“Cercano di comprendere se e perché hai ancora delle resistenze. Perché non ti sei piegato.
“Per quale motivo continui a rifiutare la salvezza.
“Si sentono superiori, intelligenti, protetti.
“Li senti conversare, al bar, al supermercato, al parco giochi con i figli, in strada. Discutono su quale intruglio sia il migliore. Odiano chi vuole conservare intatta la possibilità di scegliere.”

Il desiderio di ogni mucca

“Vogliono l’obbligo per tutti.
“Per lavorare, per viaggiare. Per il cinema, il ristorante, la palestra. Per vivere. Anticipano i tempi, fanno da apripista alle decisioni dell’autorità, perché “non si sa mai”, perché “così sto tranquillo”. Sono loro. Proprio loro. Redenti, purificati, ilari. Finalmente liberi.
“Festanti, con la spilletta, col profilo facebook attestante di essersi immersi nell’acqua santa.
“Gli uomini nuovi, i plasmati, i rigenerati, pronti ad eseguire ogni ordine. Pronti a porgere il braccio alla scienza. Pronti a dare in pasto l’anima al Leviatano terapeutico. Gli esseri del futuro.
“I vigilanti. I responsabili. Gli indiscreti. Gli intransigenti. Gli alfieri della siringa.
“Ormai siamo circondati. Ormai sono ovunque.
“Si salvi chi può.

Notizia: nazi-adesivo Amazon obbligatorio

Amazon ha chiesto ai suoi dipendenti di indossare un adesivo distintivo come prova di aver ricevuto il vaccino per non indossare le mascherine. Se qualcuno cercava la nuova Auschwitz, l’ha trovata. È Amazon di Jeff Bezos. Ai cancelli d’ingresso della multinazionale USA però non ci sarà scritto “il lavoro rende liberi”. Ci sarà scritto “il vaccino rende liberi”.
La notizia è riportata qui:

Adesivo per monitorare diversi segnali del nostro corpo

Infine si legga questo articolo su adesivi capaci di monitorare diversi segnali del nostro corpo. È uno dei tanti esempi di tecnologia indossabile, se non si parla di nanobot, i quali ovviamente sono più invasivi. I ricercatori della Stanford University hanno prodotto un adesivo, BodyNet, che controlla il polso, la respirazione e l’attività muscolare:

tech.everyeye.it/

Photo & video credits: video and images in this article are taken from Internet and/or from the articles cited or linked, and belong to their respective owners. Video e immagini in questo articolo sono tratte da Internet e/o dagli articoli citati o linkati, e appartengono ai rispettivi proprietari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *