Coronavirus, Johnson&Johnson sospende la sperimentazione del vaccino: “Eventi avversi non spiegabili” su un volontario

Johnson&Johnson ha sospeso “temporaneamente” la sperimentazione del vaccino contro il coronavirus al quale stava lavorando. La causa è il verificarsi di “eventi avversi” e “non spiegabili” su un volontario che si stava sottoponendo alla somministrazione del vaccino, per il quale recentemente la Commissione Europea ha firmato un accordo per la fornitura di 200 milioni di dosi se supererà la sperimentazione. Si tratta almeno della seconda sospensione del genere tra i vari candidati vaccini che hanno raggiunto le fasi finali di test negli Usa

“La produzione di un nuovo vaccino segue le stesse fasi di sviluppo di un potenziale farmaco e richiede tempi anche molto lunghi (sino a 10 anni).” Istituto Superiore di Sanità. Come viene sviluppato e commercializzato un vaccino

“La prima verifica che la compagnia farà, ha precisato la J&J, sarà stabilire se al soggetto è stato somministrato il farmaco o il placebo”: Nessuno ci sarebbe mai arrivato. Meno male che c’è la J&J ad avere queste idee.

Articolo originale completo qui:
Article cover photo (header) by CDC on Unsplash
Photos and images in this article belong to their respective owners. Foto e immagini in questo articolo appartengono ai rispettivi proprietari.
Photo & video credits: video and images in this article are taken from Internet and/or from the articles cited or linked, and belong to their respective owners. Video e immagini in questo articolo sono tratte da Internet e/o dagli articoli citati o linkati, e appartengono ai rispettivi proprietari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.