AD ENEL Francesco Starace confessa come agiscono le élite (VIDEO)

Ecco come si impone un cambiamento e come si elimina il dissenso in un’organizzazione.
In questa conferenza del 20 lug 2016, davanti agli studenti della Luiss del 14 aprile, l’Amministratore Delegato ENEL, Francesco Starace, confessa come agiscono le élite, una conferma di tutto ciò che denunciano da sempre i complottisti. Starace dice:

«Quando vogliamo imporre un cambiamento, è sufficiente un manipolo di persone che appoggino il cambiamento. Bisogna distruggere i centri vitali di potere. Per fare questo, infiltriamo i nostri uomini, che sono favorevoli al cambiamento prestabilito, nei gangli vitali del potere. Gli conferiamo visibilità e riconoscimenti sproporzionati rispetto al loro ruolo e posizione. Questo genera malessere nel centro di potere che si vuole distruggere. Appena gli oppositori al cambiamento manifestano il loro disaccordo, li colpiamo ferocemente, nel modo più plateale e visibile, ispirando paura nell’intera organizzazione e mostrando comportamenti esemplari, in modo che soffrano, abbiano paura e alla fine cedano. Questa punizione va fatta rapidamente, con decisione e senza pietà. Dopo pochi mesi, l’organizzazione si “converte” al cambiamento, perché alle persone non piace soffrire».

Arnaldo Vitangeli, del canale YT La Finanza sul WEB, sottolinea che Francesco Starace, in maniera molto esplicita, non fa neanche il più piccolo riferimento alla possibilità di convincimento e di coinvolgimento, ma parla solo di imporre paura e persecuzione.
Così si esercita il potere, così si ottiene il consenso.

Il frammento video in questione è tratto da Youtube: Francesco Starace Ospite AD esempio in LUISS

Leggi anche:

Club di Roma e programma di spopolamento CIA a Fort Detrick di Fauci

Origine del Big Reset: Correggere gli errori precedenti – VIDEO – Francesco Amodeo ed Ettore Gotti Tedeschi

Photo & video credits: video and images in this article are taken from Internet and/or from the articles cited or linked, and belong to their respective owners. Video e immagini in questo articolo sono tratte da Internet e/o dagli articoli citati o linkati, e appartengono ai rispettivi proprietari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.