Social TV: “La Glaxo avrebbe taroccato il numero dei morti da vaccino”

https://www.youtube.com/watch?v=8TkIWriRmcc

Il video qui sopra di Social TV, afferma che alcuni ricercatori indiani abbiano scoperto che la casa farmacetuica GSK, Glaxo Smith Kline, menta sul numero dei morti di un vaccino. GSK avrebbe inviato numeri incompleti e fuorvianti nel rapporto all’EMA, l’Agenzia Europea per il Farmaco, senza  fornire nessun profilo riguardo alla sicurezza. Si tratta di un vaccino esavalente in vendita dal 2005, Infanrix Hexa Sk, che include una combinazione di diversi vaccini, contro difterite, tetano, pertosse, epatite B, polio e influenza di tipo B.

Il Rapporto

Nello stesso anno la casa farmaceutica rivale, la Sanofi, ha messo sul mercato un prodotto simile, Hexavac. La Sanofi ha dovuto ritirare tale vaccino poiché provocava un alto numero di morti di bambini entro 48 ore dalla somministrazione. Con il vaccino di GSK succederebbe qualcosa di simile, solo che per anni i fatti sarebbero stati nascosti, finché 2 medici indiani (citati nel video) sono riusciti ad ottenere il Rapporto sulla Sicurezza, avvalendosi della legge indiana. I medici avrebbero scoperto che il Rapporto del 2015 della Glaxo avrebbe cancellato i morti riportati in precedenza dalla stessa Glaxo nel 16° Rapporto del 2012. Inoltre, uno degli autori del rapporto, avrebbe ammesso l’omessione di dati statistici essenziali che avrebbero costretto GSK a riconoscere, davanti all’EMA, che il suo vaccino provocava evidenti casi di autismo nei bambini di mezzo mondo.

Altra condanna

La Glaxo, la più grande produttrice di vaccini al mondo, è partner di Google per 760 milioni di dollari, per estrarre le informazioni mediche dei vaccinati (Google ha accordi simili anche con Sanofi e Merck). La Glaxo, con sede in Gran Bretagna, è anche partner di Bill Gates tramite la fondazione Bill e Melinda Gates (come riportato anche sul sito GSK). La Gates Foundation ha investito 76,9 milioni di dollari nella Merck, 37,3 milioni di dollari nella Pfizer e 29,7 milioni di dollari nella Johnson & Johnson. Qui potete trovare notizie sulla Fondazione Gates, e qui la fonte originale in lingua inglese.
Una sentenza del Tribunale di Milano del 2014 ha riconosciuto che il vaccino GSK di cui sopra provochi l’insorgenza di autismo. La perizia è stata effettuata dal medico legale Alberto Tornatore, nominato dal Tribunale, e riporta che “è probabile, in misura certamente superiore al contrario, che il disturbo autistico del piccolo sia stato causato, o almeno concausato dal vaccino Infranrix Hexa Sk”, e che questo vaccino “mostra una specifica idoneità lesiva per il disturbo autistico”. Il medico legale riferiscie anche di un documento confidenziale di migliaia di pagine, in cui sono stati omessi 5 casi di autismo, documento che potete consultare a questo link.
Photo & video credits: video and images in this article are taken from Internet and/or from the articles cited or linked, and belong to their respective owners. Video e immagini in questo articolo sono tratte da Internet e/o dagli articoli citati o linkati, e appartengono ai rispettivi proprietari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.